Sissi a Miramar di Alessandro Fullin

Sissi a Miramar di Alessandro Fullin

Questo pomeriggio, 15 novembre 2013, alle ore 18.00, presso la libreria Ubik, nella galleria Tergesteo a Trieste, c’è stata la presentazione del libro “Sissi a Miramar” dell’attore e scrittore triestino Alessandro Fullin, nato a Trieste nel 1964 e trasferitosi a Bologna, dove si è laureato al Dams. Ha lavorato in tv, radio e teatro.
Fullin aveva deciso, qualche tempo fa, di riprendere ad utilizzare il dialetto triestino e così pian piano è nato questo racconto. C’è stata anche una versione radiofonica di tale testo, mandata in onda dalla Rai di Trieste e i due protagonisti del radiodramma erano Emanuela Grimalda e Alessandro Fullin che, anni addietro, avevano frequentato assieme l’istituto d’arte Nordio, di Trieste.
Lo scrittore nel testo fa rincontrare Carlotta del Belgio e Sissi a Miramare e immagina che l’Imperatrice d’Austria non sia stata uccisa, bensì sia stata assassinata la sua dama di compagnia. Dopo tale accaduto Sissi pensa di rifugiarsi nel castello di Miramare, di proprietà di sua cognata Carlotta. Lì, l’Imperatrice d’Austria incontrerà il suo amore, Oberdan, un uomo, di vent’anni più giovane di lei. La principessa del Belgio e sua cognata parlano in triestino di vari argomenti, molto divertenti.

Sissi parla al dottor Mayer:
“Noi, a Corte, tutti parlemo in triestin.
Imparemo de pici da le balie.
Tute triestine, la sa? Oh Dio, una iera bisiaca,
ma sorvolemo su quela ingannatrice…
Comunque, fato sta che mi parlavo triestin
prima ancora che tedesco…
Anche con l’Imperator, co semo
tra de noi in intimità – la me credi? –
sempre in dialeto parlemo.”

Carlotta si diverte a dipingere il castello, mentre Sissi si diletta a pescare, sul molo vicino alla sfinge. Dopo una breve introduzione molto divertente del libro, tenutasi dall’autore stesso, che ha spiegato quanto sia stato difficile scrivere un testo in dialetto e la sua avventura per riuscir a recuperare l’opera “Maldobrìe”, che a Trieste è quasi introvabile, per capire come scrivere in triestino in terza persona, le due attrici triestine Ariella Reggio (Fullin l’aveva incontrata tempo fa alla libreria Ubik e da lì si è formato un legame fra i due artisti) ed Emanuela Grimalda hanno interpretato un pezzo della commedia, magnificamente. Battute fresche, spontanee, che rispecchiano perfettamente la città di Trieste e i suoi abitanti. Il pubblico, molto numeroso, non ha mai smesso di ridere, nemmeno per un secondo. Finita la presentazione, un gruppo di persone si è fatta autografare il libro “Sissi a Miramar” dall’autore e dalle due adorabili attrici triestine.

Complimenti vivissimi ad Alessandro Fullin, per aver scritto un testo davvero molto divertente, ad Ariella Reggio, per la sua insormontabile bravura come attrice e infine ad Emanuela Grimalda che, grazie al suo talento, con ogni sua interpretazione lascia sempre un sorriso sul volto di tutti.

È stato proprio un piacevole pomeriggio pieno di risate!
Ora non resta che aspettare la rappresentazione teatrale di questa commedia che avrà luogo il giorno 16 novembre 2013, alle ore 20.30, presso il Teatro Orazio Bobbio di Trieste.

Consiglio a tutti gli estimatori del teatro dialettale triestino e non di leggere questa frizzante commedia.

Nella foto: Io con l’attrice Ariella Reggio

Annunci

One thought on “Sissi a Miramar di Alessandro Fullin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...