Vite Private con Corrado Tedeschi e Benedicta Boccoli

Vite Private con Corrado Tedeschi e Benedicta Boccoli

Ieri sera, 27 novembre 2013, alle ore 20.30, presso il Teatro Orazio Bobbio, a Trieste, s’è tenuta la rappresentazione teatrale della commedia “Vite Private” di Noël Coward, diretta e adattata da Giovanni De Feudis. Questa commedia è stata scritta durante la convalescenza dello scrittore, in seguito ad una brutta influenza. Il primo debutto dello spettacolo ha avuto luogo a Londra nel 1930.
Elyot (Corrado Tedeschi) e Amanda (Benedicta Boccoli), dopo essere stati sposati per tre anni, divorziano e proseguono la propria vita senza più vedersi. Alcuni anni più tardi, Elyot e Sybil (Elisabetta Mandalari), novelli sposi, decidono di trascorrere la prima notte di nozze in un delizioso hotel sulla Costa Azzurra, ma proprio nella camera d’albergo adiacente alla loro e con le terrazze confinanti, arrivano anche Amanda e Victor (Andrea Garinei) che si sono appena sposati. I due ex coniugi quando s’accorgono di essere nello stesso hotel, per paura di andare incontro a qualche problema, tentano in tutti i modi di convincere i rispettivi partner a lasciare la Costa Azzurra, per recarsi a Parigi, ma non riescono nel loro intento. Tra una discussione e l’altra Elyot ed Amanda scoprono d’esser ancora innamorati e decidono di scappare assieme a Parigi. Si rifugiano nel pied- à- terre di Amanda e riprendono a litigare come ai vecchi tempi. Victor e Sybil li raggiungono e tra urla, discussioni movimentate, situazioni comiche e tant’altro le due coppie decidono di chiedere il divorzio e Elyot ritorna con Amanda, mentre Victor decide di lasciare l’appartamento della moglie andando via con Sybil.

Lo spettacolo m’è piaciuto moltissimo! Le scenografie, di Andrea Bianchi, erano ben curate e di grande effetto. Le battute erano fresche, divertenti, spontanee, da non riuscir a smettere di ridere nemmeno per un istante. Gli attori erano bravissimi! Quando C. Tedeschi recitava con l’accento francese, non riuscivo a trattenermi dalle risate, era bravissimo e divertentissimo! La sua mimica facciale è incredibile, davvero tanti complimenti! Anche gli altri attori sono stati sorprendenti ed eccezionali. Le canzoni scelte erano molto belle e quando ho sentito Edith Piaf e poi Yves Montand ero felicissima. Uno spettacolo riuscito davvero molto bene, da tanto tempo non vedevo una commedia così ben curata, con un ottimo cast. In questo periodo dove tutto ciò che si sente e si vede è brutto e triste, assistere a tale commedia è stato bellissimo, una boccata d’aria fresca!

È stato bello poter riveder recitare Corrado Tedeschi. La prima volta che lo vidi in scena dal vivo, era nel 2004, interpretava la parte del prof. Higgins nel musical “My Fair Lady”, io avevo quasi dieci anni e mia nonna, che lavorava a teatro, mi portò nei camerini degli attori e io chiesi alcuni autografi. Ora a distanza di qualche anno l’ho rivisto. Stavo uscendo dal teatro quando mi sono trovata davanti Tedeschi che invece stava rientrando nella sala, così mi sono complimentata con lui, che trovo una persona davvero gentile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...