La Nemica in giallo di Gianni Gori

La Nemica in giallo di Gianni Gori

Ieri pomeriggio, 5 dicembre 2013, alle ore 17.30, presso la Sala Bobi Balzen di Palazzo Gopcevich, dove si trova il Civico Museo Teatrale Carlo Schmidl, s’è tenuta la presentazione, dell’originale radiofonico in tre puntate, “La Nemica in giallo” di Gianni Gori, prodotto dalla sede Rai del FVG, con la regia di Mario Mirasola.

Il primo a prendere parola è stato il conservatore del Museo Teatrale, Stefano Bianchi, che ha ringraziato tutti i presenti, compresi gli artefici di questo giallo radiofonico, poi, il giornalista e regista, della sede Rai di Trieste, Mario Mirasola, ha presentato al pubblico gli ospiti in sala, tra i quali c’erano, gli attori Elke Burul, Laura Antonini, Gualtiero Giorgini, che hanno successivamente letto il prologo de “La Nemica in giallo”, il direttore della sede Rai del FVG, Guido Corso e l’autore di questa pièce, Gianni Gori. Purtroppo l’attrice Ariella Reggio no ha potuto essere presente, a causa di impegni lavorativi fuori città, ma ha lasciato un messaggio telefonico, per i presenti, ringraziando per questa bella iniziativa, che le ha fatto ricordare i tempi passati, quando nel 1956, aveva iniziato a lavorare in radio e che spera con tutto il cuore ci possa essere un seguito.
Il signor Gianni Gori ha espresso la sua gratitudine a tutti coloro che hanno reso possibile la trasposizione radiofonica del suo lavoro, ambientato nell’epoca fascista e ha voluto sottolineare, che è stato davvero bello, poter creare gli effetti sonori, come si faceva una volta, cioè utilizzando vari oggetti, con i quali riprodurre suoni per valorizzare i dialoghi, anche Mario Mirasola ha ribadito che è stato molto divertente per lui e per gli attori, soprattuto per Laura Antonini, che è molto giovane e che non aveva mai avuto la possibilità di sperimentare queste vecchie tecniche, riscoprire i trucchi radiofonici di una volta, capaci di incantare e coinvolgere gli ascoltatori.
Visto che il prossimo anno si festeggiano i novant’anni dalla fondazione dell’Unione Radiofonica Italiana, i settant’anni dalla fondazione della Rai e i cinquant’anni dall’inaugurazione della sede Rai del FVG, il giornalista Mirasola e l’autore Gori hanno detto che “La Nemica in giallo” vuol essere un omaggio per tutte queste ricorrenze, nella speranza che possa dare il via a tutta una serie di programmi radiofonici di questo tipo e come ha auspicato il direttore Guido Corso, che non si limitino alla sola sede del Friuli Venezia Giulia, ma che possano essere diffusi in tutta la nazione, appassionando magari anche il pubblico giovane.
La sala era gremita di persone, tutte molto entusiaste e attente agli interventi, che più volte hanno applaudito calorosamente. I miei complimenti a tutto il cast, che ha fatto un ottimo lavoro!

Il commissario di polizia Magrini, anche se raffreddato e malconcio, viene chiamato per risolvere il caso della morte del regista Walter Ceroni, avvenuta in uno studio radiofonico dell’EIAR, in prossimità del Natale del 1941. Negli ultimi tempi c’erano già stati altri infortuni negli studi, causati dall’arrivo dell’attrice teatrale Sara Sermalia Prato, amante di un gerarca fascista, che era stata chiamata come sostituta della prima attrice, per interpretare una parte nella commedia “La nemica” di Dario Niccodemi. La donna ha un carattere bisbetico ed arrogante e anche se non ha esperienza nel campo radiofonico, non accetta consigli da nessuno e continua a creare scompiglio tra i colleghi, che non riescono a sopportarla.
Il finale è a sorpresa e se volete potete seguire la seconda puntata, che andrà in onda domani alle 12.08, su Radiouno e la terza ed ultima, sabato 14 dicembre, sempre alla stessa ora. Per chi non abitasse nel FVG, il programma può essere ascoltato in streaming su http://www.sedefvg.rai.it/ e cliccando su “streaming radio, ora in onda”.

Nella foto da sinistra: Gualtiero Giorgini, Elke Burul, Laura Antonini e a destra Mario Mirasola

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...