Frozen – Il regno di ghiaccio

Frozen - Il regno di ghiaccio

Qualche giorno fa sono andata al cinema a vedere il film “Frozen. Il regno di ghiaccio” diretto da Chris Buck e Jennifer Lee e prodotto dalla Walt Disney.

Ultimamente i film che ci sono al cinema non mi piacciono, ma devo dire che Frozen è proprio bello e divertente. I personaggi sono curati nei minimi particolari e i colori che invadono lo schermo sono eccezionali! All’inizio non pensavo che potessi entusiasmarmi tanto nel vedere un film d’animazione, invece mi sbagliavo, alla fine ero quasi dispiaciuta che fosse finito. Il pupazzo di neve Olaf e la renna Sven, sono davvero due personaggi molto simpatici, che rendono la visione piacevole. La trama è molto complessa e articolata, credo che per i bambini piccoli sia un po’ difficile da comprendere subito, comunque consiglio di andarlo a vedere.

La storia narra di due sorelle, figlie dei reali del regno di Arendelle. Un giorno, mentre Elsa gioca con i suoi poteri, creando costruzioni fatte di neve, con la sorella Anna, la colpisce e le ghiaccia la testa. I genitori preoccupati, vanno dai trolls che la curano, cancellandole i ricordi legati alla magia. Elsa si sente in colpa e da quel giorno, per paura di far del male alla sorella, anche perché non riesce più a controllare i suoi poteri, non le parla più. Anna non riesce a capire come mai sua sorella si sia allontanata improvvisamente da lei e cerca in tutti i modi di parlare con Elsa, ma senza riuscirci. I genitori purtroppo, durante un viaggio in barca, muoiono e le due sorelle restano a palazzo da sole. Quando Elsa raggiunge la maggior età, viene incoronata e durante la festa Anna incontra Hans, se ne innamora subito e vuole sposarlo, ma la sorella non vuole e durante ad una discussione non riesce a controllare i suoi poteri e ghiaccia tutto il regno, presa dalla paura scappa e costruisce un castello in cima ad una montagna. Anna, che non era a conoscenza di questi poteri, non si lascia demordere, affida il palazzo sotto le mani di Hans e va a cercare la sorella. Durante il percorso incontra Kristoff e la sua renna Sven, che l’aiutano a trovare Elsa. Un pupazzo di neve, Olaf li conduce al castello di ghiaccio. Quando Anna entra nella dimora della sorella, Elsa non sembra felice di vederla e le dice di andarsene, ma lei si si oppone e le porge il suo aiuto. Elsa inavvertitamente la colpisce al cuore, Kristoff riesce a portarla dai trolls, la sua famiglia adottiva, che lo ha cresciuto, per curarla. Purtroppo solo un’azione di vero amore può salvare la giovane principessa. Nel frattempo, Hans è riuscito a rintracciare Elsa e a rinchiuderla nella prigione del palazzo, che ormai è sotto il suo potere. Anna ormai si sta congelando e pensa che con un bacio Hans la possa salvare, ma lui le dice che non l’ha mai amata e che l’ha corteggiata solo per poter arrivare a dominare il regno. Elsa riesce a scappare dalla prigione, però Hans la insegue e mentre sta per colpirla con la spada, Anna si mette davanti alla sorella per proteggerla e diventa di ghiaccio, rompendo così l’arma. Kristoff che era venuto a salvare Anna, non riesce nel suo intento. Elsa cade in lacrime sulla statua di ghiaccio e si mette a piangere e questo atto di vero amore scongela Anna. Nel regno ritorna il bel tempo e finalmente tutti sono felici, ora Elsa riesce a controllare il suo potere, Anna si fidanza con Kristoff, Hans viene spedito a casa e per Olaf viene fatta una nuvoletta, tutta per lui, da dove scende la neve, in modo tale che non si sciolga con il sole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...