“La poesia delle terre carsiche” di Lojze Spacal

Ieri pomeriggio, 29 maggio 2014, sono andata a vedere, presso la Galleria Rettori Tribbio di Trieste, la mostra “La poesia delle terre carsiche”, una raccolta di rare xilografie degli anni Cinquanta e Sessanta dell’artista triestino Lojze Spacal.

Sicuramente l’amore di Spacal per il Carso — luogo dove è nato — lo si può vedere nelle sue opere. Con il suo stile unico e indimenticabile rappresenta la realtà che lo circonda, attraverso una visione diversa da quella che uno si aspetta di vedere: usa linee, segni, figure geometriche; tutto ciò per descrivere al meglio, attraverso i colori, attraverso l’arte, il paesaggio — il paesaggio che lui tanto amava; quel luogo brullo, che l’ha colpito. I segni decisi, i colori forti e contrastati, l’uso della materia, creano dei paesaggi astratti, meravigliosi.
Spacal riesce ad immortalare ciò che gli è attorno in un modo diverso ed innovativo, che non può passare inosservato.
Tra le xilografie esposte c’è anche una natura morta, dipinta con gli acquerelli. Un’opera che si allontana dai colori intensi e dai segni marcati — si possono vedere nelle xilografie esposte — riportando alla memoria il piacere delle cose semplici e genuine.

I lavori di Spacal sono davvero molto belli ed originali. Il modo con cui ha rappresentato i paesaggi è a dir poco sorprendente, sintetico, innovativo…inconfondibile! È impossibile non riconoscere una sua opera.

Lojze Spacal è nato nel 1907 a Trieste ed è morto nel 2000 nella stessa città. Spacal è considerato uno dei più importanti pittori del dopoguerra, sia in Italia che in Slovenia. Ha raggiunto l’apice della sua carriera artistica nelle tecniche grafiche; in particolare litografia e incisione sul legno. Viene ricordato come l’artista dell’Istria e del Carso: si è ispirato a questi luoghi per creare le sue opere d’arte. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti nazionali ed internazionali. Ha partecipato quattro volte alla Biennale di Venezia. Nel Castello di Stanjel, dal 1988, è allestita una mostra permanete delle sue opere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...