Maraveecorpus: un Halloween particolare.

@NadiaPastorcich8Maravee! Castello di Susans

@NadiaPastorcich

Artist: Karin Andersen

@NadiaPastorcich1

Artist: Matteo Basilé

@NadiaPastorcich2

@NadiaPastorcich3

Artist: Lorena Matic

@NadiaPastorcich4

@NadiaPastorcich5

@NadiaPastorcich6

NadiaPastorcich

@NadiaPastorcich7

Drusilla Foer

NadiaPastorcich.

NadiaPastorcich,

NadiaPastorcich-

@NadiaPastorcich9

20141031_211128

Che Halloween!

Ieri sera sono stata invitata all’evento Maraveecorpus, presso il Castello di Susans a Majano (UD).
L’inaugurazione della mostra collettiva era alle 19.00 e da Trieste c’è voluta un’ora e mezza per arrivarci. Prima di partire abbiamo impostato il TomTom. Durante il tragitto siamo passati per certe zone che sembravano un po’ inquietanti e misteriose, forse perché era Halloween e quindi tutto pareva più pauroso, e nel contempo affascinante.
Girando per i paesetti siamo passati vicino ad uno che si chiama “Tomba”!!!! Per Halloween, finire in un luogo che si chiama Tomba, è il massimo! Dopo questa prima divertente avventura, abbiamo proseguito e siamo arrivati a destinazione; mi sono guardata in giro, ma non c’era l’ombra di nessun castello…Il TomTom ci aveva portati vicino ad una chiesa, in mezzo al nulla, nel buio più assoluto. Abbiamo svoltato a destra, per tornare indietro, e dove ci siamo ritrovati? In un cimitero! Ho preso il cellulare per vedere se c’era campo, ma niente…l’unico campo era il campo santo! Che atmosfera spettrale!
Per fortuna lì vicino c’era una trattoria – da “Paolino” diceva l’insegna – e così abbiamo chiesto informazioni. Il Castello di Susans era a pochi metri di distanza da dove ci trovavamo. Abbiamo posteggiato la macchina e ci siamo accorti che, per raggiungere il posto, bisognava percorrere una salita, per di più al buio! Insomma un ingresso davvero affascinante!
Finalmente dopo una bella passeggiatina, siamo arrivati al Castello, siamo entrati e ci siamo ritrovati davanti ad una donna –quasi nuda – ricoperta di sushi; abbiamo dato un’occhiatina alle opere esposte: fotografie, dipinti, disegni, costumi, etc. e scattato alcune foto. Mentre stavamo salendo le scale – che portavano in una sala con altre opere – in una piccola nicchia, c’era una donna – Drusilla Foer – immobile, nella penombra….fantastica! Un Tableau vivant molto suggestivo!

La location era meravigliosa, ed era adatta per immortalare qualche istante della serata. Alcune opere erano strane, un po’ da Biennale, altre belle. Ma quelle che mi sono piaciute di più – anche come collocazione – sono state quelle di Lorena Matic, che ha fotografato alcuni artisti del gruppo “Petit Soleil”.
Verso le nove abbiamo deciso che era il caso di andare a cenare e così siamo ritornati nella trattoria dove avevamo chiesto informazioni. Un bel posto, dall’atmosfera famigliare e accogliente. Non ho potuto fare a meno di ordinare gli gnocchi di zucca con burro fuso e ricotta affumicata….una delizia per il palato! Erano gustosissimi!!! Infine ho preso qualche pezzo di formaggio e qualche fetta di prosciutto San Daniele…buono!
Un po’ prima di mezzanotte eravamo di nuovo a Trieste.

Che avventura! Un bellissimo Halloween, anche se diverso da quello tradizionale.

Annunci

One thought on “Maraveecorpus: un Halloween particolare.

  1. Una serata diversa trascorsa fuori Trieste nella giornata di Halloween. Un po’ di misurata paura, fra cimiteri e Castello, ma poi anche una cenetta non male.
    Sempre raffinata e speciale nelle foto che ti ritraggono. Sei veramente fotogenica! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...